mercoledì 23 novembre 2011

Alla Fiamma di Eros

 2 Novembre 2011


Tu che sei il Guerriero infaticabile, che sempre rinnova l'assalto
finché non vede cadere la rocca avversa e spegnersi i nemici;
Tu che sei il Cantore di ogni In-canto che addormenta Mente,
e spinge nel Sogno fiorito di Luci;
Tu che porti il vessillo d'Amore che garrisce al vento
e sparge ardenti profumi che rendon folli i Cuori;
Tu che sei il Dio che porta le ali, lungo arco e infallibili frecce,
e reca la fiaccola di un Fuoco segreto, nascosto da ciò che può annullarlo;

O Fuoco del mio Fuoco, alimenti la mia Fiamma!
Eppur son io il legno che brucia e arde!
In basso cenere, in alto luce
e il fumo denso dell'addio al Mondo.

O crepitio di Fiamma,
fai alzare i miei canti come scintille,
e a te arrivano, Dio dalla gota celeste,
che stai oltre le stelle.

Fiamma che m'infiamma,
Fuoco che m'infuoca,
Luce che m'illumina,
certo è Amore che m'innamora.

Nessun commento:

Posta un commento