mercoledì 23 novembre 2011

Frammenti

8 Febbraio 2010

Arrossisce l'Aurora, corteggiata dal sole che declina. Scende Silenzio sui monti più scuri e chinati sotto alla curva del cielo. Scende la Notte, e sfiora le foglie degli laberi, i campanili, i paesi, e il lago, specchio dove Lei, la Luna d'argento e zagare, si rimirerà, sta notte, cambiando di nuovo età. Si posa, la Notte, prima sui sentieri, frai tranchi e i sassi, s'annida fra l'edera, i cuori dei ciclamini, le viole senza figlie. S'aquatta. E sorride.
12 Agosto 2009

E' passato il tramonto, il cielo rosato da una parte è bianco perla e luminoso dall'altro. Si specchia nel lago dove alcune barche intaccano la perfezione scultorea delle inscrespature, screziate dalle correnti; più chiare, più scure. I lampi balenano nel grigio gravido di spesse fette di nubi, supra al Baldo imponente, antico gigante sdraiato sulle sponde del Garda. [...]
Ci sono i cipressi ora, a guardare il temporale con me. Le luci sul monte a poco a poco si eclissano dietro ad un velo di pioggia. I lampi delineano le forme delle nubi: colossi immani fermati in un istante di luce, in un bagliore di suono rotolante, colorate della tinta veloce delle saette.
13 Agosto 2009
La linea preziosa del crepuscolo si staglia dorata ed incorona le colline di pallido miele; più su, un grigio sfumato che respira lontananza. Aloni di luce stillano l'ultimo splendore del sole qua e là per l'enorme abbraccio del cielo.
21 Agosto 2009
Amo la notte col suo occhieggiare di stelle, e quei cieli tersi che rivelano la terra. Sembran più serene e più lievi le vite, aquietate dal buio promettente speranze. Del giorno dopo, che ne sarà? Ma che importa ora che la sera culla il mio cuore un po' stanco? Tutto sembra più lontano rispetto a quando l'illumina il giorno. Tutto sembra possibile, anche il volo degli incubi. Ma quando guardo le tue luci, Notte, un po' di pace scende in me e sospirare e sperare èpiù facile.
Quanta bellezza ha il cielo stellato, veste che scivola via dal corpo della Luna, ogni sera di più. E la pioggia di stelle, che porta gli uomini ad aprire i loro cuori nell'esprimere un desiderio! La giovane falce nel cielo, allieta il mio intimo.
9 Gennaio 2010

La Notte magica sovverte l'ordine. Di giorno abbiamo le nostre maschere e i nostri comodi vuoti, ma di notte siamo nudi dinnanzi all'Incanto. Di notte siamo liberi. Di notte il mistero nascosto sussurra ancora e la sua arcana magia dispiega la sua bellezza. La visione nella notte è trovare la luce nell'oscurità; per questo la temiamo: non la capiamo, non vediamo il vero.
Ma per quanto gli uomini tentino di difendersi da Lei con luci artificiali e illusioni di verità, per fortuna, non riusciranno mai a cacciarla. Lei contiuerà a stendere il suo mantello dai ricami argentati e ad ospitare i Misteri della Luna delle Donne.
Nel silenzio notturno si libra la magia. E le civette e i gufi conoscono, cantano la sua vetusta bellezza.
2 Febbraio 2010

Nessun commento:

Posta un commento