venerdì 26 febbraio 2016

Guida alle erbe, spezie e aromi

Guida alle erbe, spezie e aromi di Tom Stobart, Mondadori, 1979.
Numero pagine: 254
Titolo originale: Herbs, Spices and Flavourings
Lingua originale: inglese
Prima edizione: 1970
Prima edizione italiana: 1972

Anche questo libro non l'ho comprato, l'ho trovato scartabellando nella libreria di mia madre. E' un vecchio libro, più dedicato agli amanti della cucina che a botanici ed erboristi in erba, ma che può interessare entrambi, fornendo indicazioni culinarie ma anche erboristiche.
Una prima breve parte riporta alcune brevi considerazioni su come sia avvenuta l'introduzione delle piante nella dieta dell'uomo, e sulla storia delle spezie. Poi l'autore racconta la genesi del libro: viaggiando s'è a poco a poco interessato ai vari sapori, a tutta quella serie di ingredienti particolari che contribuiscono a rendere unico il sapore di un piatto, a tutte le aggiunte profumate e colorate che rendono gli ingredienti base una sinfonia di gusti e odori. Le sue fonti sono disparate: madri di famiglia, piantatori, pastori, venditori d'erbe e spezie in bazar e mercati di buona parte del mondo, ed anche libri. Alcune precisazione su nomi botanici e popolari, sugli aromi artificiali, e previ nozioni di base su come coltivarsi gli aromi, cedono il posto al corpo del libro, ovvero un succedersi di "schede" individuali su piante aromatiche e spezie, ma anche combinazioni di più ingredienti come il curry e le cinque spezie cinesi, condimenti quali olio, sale, aceto, zucchero, birra, alcolici; frutti quali cocco, castagne, melograno; sostanze d'origine animale come formaggio, acciughe, miele; fiori come la calendula, il nasturzio, la rosa. Insomma molti di quegli ingredienti che rendono un piatto unico, saporito, caratteristico ed evocativo. Per ogni voce è riportato sia il nome botanico (ove presente), sia quello popolare in svariate lingue, un minimo di storia dell'ingrediente e come viene usato solitamente.
Una breve appendice aggiunge al tutto alcune ricette realizzate con spezie ed aromi. Il libro si chiude con l'indice analitico, con nomi botanici e popolari e, ad arricchire il tutto, alcune tavole illustrate sia in bianco e nero che a colori.
Anche questo è un libro un po' datato (la prima edizione intitolata Il libro delle erbe delle spezie e degli aromi è del 1972, quella che ho io, che credo sia anche l'ultima, è del 1979), quindi può essere difficile trovarlo, ma in biblioteche e mercatini dell'usato si può andarne a caccia, oppure, fate come me: gironzolate scioltamente davanti alle librerie di parenti e conoscenti e sbirciate i titoli...qualcosa di interessante starà sempre a guardarvi nell'angolo in basso, fra un pessimo romanzo rosa e l'enciclopedia a volumi - di cui qualcuno manca sempre - ereditata da uno zio.

Nessun commento:

Posta un commento