domenica 12 agosto 2018

Il mondo senza di noi

 Il mondo senza di noi di Alan Weisman, Einaudi, 2017
Numero pagine: 373
Titolo originale: The Word Without Us
Lingua originale: inglese
Prima edizione: 2007
Prima edizione italiana: 2008
Genere: saggio

Cosa succederebbe al pianeta se l'uomo si estinguesse domani? E' questa la domanda sottesa a tutto il libro, e l'autore cerca di dare una risposta.
Cosa ne sarebbe delle nostre case, delle nostre città? E l'ambiente? Si riprenderebbe? Secoli e secoli di agricoltura come influenzerebbero sul lungo termine il terreno? Come si comporterebbero gli animali, oggi sempre più rinchiusi nelle aree selvagge isolate le une dalle altre dalle città? E tutte le piante importate da un continente all'altro? Cosa ne sarebbe delle creazioni umane, i monumenti, le aree industriali? E di ciò che l'uomo ha costruito sottoterra? Delle aree rese asciutte dalle dighe? E la plastica e tutti i vari prodotti chimici e materiali prodotti dall'uomo che ruolo avrebbero nel futuro di una Terra senza esseri umani?
Queste sono solo alcune delle interessanti domande alle quali l'autore cerca di dare una risposta, riportando le voci di esperti di tutto il mondo, prendendo come esempi luoghi unici, come la Puszcza fra Bielorussia e Polonia, l'ultima parte di quella foresta vergine che un tempo ricopriva tutta l'Europa; o le città sotterranee della Cappadocia, costruite sempre più in profondità nel corso dei secoli; o uno sterminato centro industriale texano...
Insomma ci troviamo davanti ad un libro estremamente interessante ed attuale, ben scritto e scorrevole nonostante tratti argomenti complessi. Lo consiglio assolutamente a chiunque sia interessato all'ambiente che ci circonda, alla nostra casa, la Terra.

Nessun commento:

Posta un commento