domenica 21 aprile 2019

Orchidee spontanee della provincia di Savona

Orchidee spontanee della provincia di Savona a cura di Pietro Baccino, Provincia di Savona, 2003
Numero pagine: 143
Lingua originale: italiano e inglese 
Fotografie delle piante: sì 
Illustrazioni botaniche: sì, dei diversi tipi delle parti della pianta nella parte introduttiva 
Illustrazioni di altro tipo: sì, fotografie di paesaggi nella parte introduttiva 
Schede singole piante: sì 
Ricette e preparazioni: no 
Piante commestibili: no 
Piante officinali: no 
Piante aromatiche: no 
Piante protette: sì 
Etnobotanica e storia: qualche notizia 

Ho trovato questo bel libro (come al solito) al mercatino dell'usato.
Il volume si apre con un breve scritto dell'Assessore ai Parchi e alle Aree Protette della Provincia di Savona. Segue l'introduzione di Pietro Baccino sulle "nostre" orchidee, quelle europee, illustrandone nello specifico gli organi vegetativi sotterranei, il ciclo vegetativo e la struttura della pianta, del fiore e delle sue parti, l'impollinazione, e alcune possibili anomalie (decolorazione per esempio). Nel capitolo “Ambienti e vegetazione" vengono illustrati i diversi tipi di ambiente della provincia di Savona, e per ognuno vengono indicate le specie di orchidea che li abitano. Si parla poi delle normative per la tutela delle orchidee spontanee, e vengono riportati alcuni nomi vernacolari di queste piante. Seguono una chiave analitica per il riconoscimento ed un glossario. Inizia qui il cuore del libro, costituito da 49 schede con fotografie (belle e chiare) che per ogni specie di orchidea riportano: nome botanico, nome comune, descrizione della pianta, fioritura, habitat, distribuzione (con anche un'illustrazione delle principali aree di diffusione nella provincia di Savona). Il libro si chiude con un'appendice su due nuove specie ritrovate nell'anno 2003 e con la bibliografia.
Alcune parti del testo sono trascritte anche in inglese.
Come si può vedere dalla descrizione dei contenuti si tratta di una guida utile e chiara, che può essere agevolmente portata con sé durante le passeggiate per riconoscere sul posto le molte orchidee della regione, a volte molto simili fra loro e quindi difficili da distinguere. Se vi capita fra le mani quindi, non fatevelo scappare! Può anche essere una buona idea per un regalo ad appassionati delle orchidee, o semplicemente di passeggiate nella natura.
Simile a questo, è uscito nel 2015 Orchidee spontanee della Liguria di Mario Calbi e Stefano Marsili, che spero acquistare presto.

Nessun commento:

Posta un commento